Ah, il nazionalismo francese...

(A breve, forse, se trovo un traduttore, la versione inglese. Quella francese, dopo vari ripensamenti, ciccia. Troppo comodo che già hanno il gioco localizzato: se vogliono sapere se li sto perculando che si sforzino un pochetto).



E' un fatto noto che, mentre noi italiani cerchiamo spesso di evitare i server dove stanno i nostri connazionali, gli stranieri spesso, chi più, chi meno, sono invece animati da un solido nazionalismo.
E non è che noi siamo più internazionalisti.
Cose tipo "la mia casa è il mondo" o per citare, adattandolo, un vecchio slogan anni ottanta (si, lo so che molti di voi neppure erano nati negli anni ottanta: credetemi sulla parola) "La lotta videoludica non ha nazione!"
E' che con incontrollabile slancio esterofilo, siamo certi di avere solo noi italiani l'esclusiva dei giocatori incapaci, maleducati o entrambe le cose, i famigerati bimbiminchia.
Forse è proprio per questo nostro (nel senso di italiani) atteggiamento così radicato e conosciuto che Arenanet ha creato server ufficiali per francesi, per tedeschi, persino per spagnoli e per gli italiani no.
Non per questioni di localizzazione del gioco. In italiano non l'hanno fatta e tutti più o meno ce ne siamo fatti una ragione. Ma avrebbero potuto comunque fare un server ufficiale italiano (con tatnto di tag IT alla fine) anche con il gioco in lingua inglese.
E' che probabilmente sapevano che sarebbe stato un server inutile dove nessuna gilda italiana avrebbe voluto farsi vedere per non fare con il resto dei connazionali la figura dei "bimbiminchia che vogliono rifare un'altro Crushridge"*
Però i francesi esagerano.
In senso contrario ovviamente, ma esagerano davvero.
Veniamo ai fatti.
Una delle scorse giornate noi Fremen e gli altri del nostro server (Seafarer's rest, per la cronaca) ci siamo trovati abbinati a ben due server francesi: Jade Sea e Arborstone. 
Giunti a sera Seafarer's rest e Jade Sea erano testa a testa. Era evidente che nelle ultime ore si sarebbe decisa la vittoria, mentre il terzo server francese era in netto svantaggio.
Normalmente in questi casi i giocatori dell'ultimo server o scelgono di arrendersi all'evidenza tirando fuori la loro anima di PVEheroes e dedicando la serata a fare istanze, oppure tentano una rimonta disperata, ma che potrebbe anche funzionare cercando di strappare punti mentre i due altri contendenti si incaponiscono a menarsi tra di loro.
Ma l'altra sera no.
L'altra sera abbiamo assistito al rinascita dell'orgoglio gallico. I fieri discendenti di Vercingetorige si sono messi in testa di vendicare la disfatta di Alesia (tutta queste citazioni storiche, devo ammetterlo, non vengono da studi classici, ma dalla lettura dei fumetti di Asterix) coalizzandosi per combattere i discendenti delle legioni romane!
Non l'abbiamo notato subito.
Ma dopo un po' che giri la mappa e non trovi MAI quelli di Jade Sea che lottano con quelli di Arborstone mentre tu ti trovi sempre a combattere contro l'uno o l'altro dei due viene un (fondato) dubbio che l'unico motivo per cui non ti attaccano insieme è che gli effetti AOE colpirebbero anche i tuoi nuovi alleati.
Ora, capisco che proprio voi francesi abbiate il detto "à la guerre comme à la guerre", ma un pelino di fair play, ops, dimenticavo che voi non potete usare parole straniere, diciamo allora un po' di correttezza ce la si potrebbe aspettare.
Non si tratta si scacciare l'invasore nazifascista. Guild Wars è un videogioco. Di guerra, ma pur sempre un gioco.
Fate i bravi la prossima volta. Soyez motivès, daccordo, ma senza fare i furbetti.
Un po' di sportività in più e un po' di nazionalismo in meno.
Che poi è meglio anche per voi.
Magari non era una manifestazione di nazionalismo esasperato, ma solo sana e condivisibile voglia di trollare i cugini italiani.
Però poi alla fine abbiamo vinto noi ugualmente e adesso possiamo trollare sia Jade Sea che Arborstone invece che uno solo dei due.


p.s. per inciso, io non condivido con i miei compatrioti l'antipatia per l'intero popolo francese. Ho conosciuto francesi pessimi e francesi fantastici.
Che non si sappia troppo in giro, ma ho persino amici francesi! E poi un po' posso capire che invece i francesi ce l'abbiamo un po' con l'Italia. Però vi assicuro, cari amici d'oltralpe, la Bruni non ve l'abbiamo mandata noi. E' proprio il vostro ex presidente che se l'è scelta. E se può consolarvi i dischi della première dame purtroppo si vendevano anche qui in Italia.


*nota per i non videogiocatori o per chi non ha mai giocato a WoW: Crushridge era (o forse è ancora) un server di World of Warcraft che è di fatto il capostipite dei mmorpg. Fu fin dai primi giorni colonizzato dai giocatori italiani e quindi è considerato dagli italiani stessi l'esempio del server invivibile che raggruppa il peggio dell'umanità. Pur essendo stato pieno di italiani, sarà difficile trovare un ex giocatore di WoW che ammetterà di aversi giocato o, se costretto a farlo, che non ne dirà il peggio possibile.

1 commenti:

  • Gabriele Baffoni | 15 settembre 2012 04:22

    Un po come la ricerca esasperata dei loro fratellini d'oltreoceano del Quebec per coprire tutte le fasce orarie del WvW. Non a caso nei server rankings di 2 giorni fa, vince il server franco-"canadese" (per la cronaca Vizunah Square)...sebbene tutti neghino

Posta un commento